Insetticidi Biologici

Insetticidi Biologici

Le vostre piante sono infestate da insetti e parassiti? Sul mercato si trovano sicuramente tanti pesticidi chimici, che promettono di proteggere il vostro raccolto, ma in questo modo la scelta di coltivare biologicamente i vostri frutti deve scontrarsi con dei compromessi. Visto che, soprattutto quando si tratta di biologico, non ci piace scendere a compromessi ecco alcuni consigli su come tenere lontani afidi e altri parassiti dalle vostre amate piante:

  1. Cannella: è una spezia molto comune, soprattutto in cucina e di facile reperibilità, tuttavia quello che forse non sapete è che l’olio di cannella può essere il vostro migliore alleato contro le infestazioni di parassiti. La procedura è semplice, basta spruzzare la pianta con dell’acqua, così da allontanare i parassiti già presenti, poi aggiungere all’acqua dell’olio di cannella di Ceylon che spruzzato terrà a debita distanza questi scomodi animaletti.
  2. Decotto all’aglio: è uno dei rimedi naturali più utilizzati e consigliati, oltre che uno dei più semplici da preparare. Basterà creare un decotto con 500 ml di acqua e una testa d’aglio in spicchi e lasciarlo bollire per cinque minuti. Una volta raffreddato non resta altro che spruzzare sulle piante.
  3. Spray al peperoncino: il peperoncino è un repellente naturale per i parassiti, per preparare questo rimedio basterà frullare circa 8 peperoncini con 2 bicchieri d’acqua. Dopo aver lasciato il composto a riposare per una notte, non vi resta che filtrare, diluire e spruzzare sulle piante.
  4. Macerato di ortica: questa preparazione è utilizzata spesso anche per grandi coltivazioni, poiché è molto efficace e può essere conservata per un utilizzo prolungato e frequente se preparato in grandi quantità. Tutto ciò che vi serve sono delle ortiche fresche o essiccate da immergere in un recipiente d’acqua. Vi consigliamo di avvolgere le ortiche in una garza, così da facilitare il filtraggio, di coprire con una retina il recipiente per proteggerlo senza bloccare l’aria e di lasciarlo in un luogo aperto. Dopo 12 ore potrete prelevare piccole parti del macerato da spruzzare sulle piante infestate.
    Il nostro macerato d’ortica Raccolto.bio lo trovi qui 
  5. Decotto alla cipolla: questo metodo, oltre che biologico e naturale, è un ottimo modo per sfruttare gli scarti della cucina. Tutto ciò che serve infatti sono bucce di cipolla e un pentolino con 500 ml di acqua. Immergete le bucce nel pentolino e dopo aver portato l’acqua ad ebollizione, lasciate bollire per 10 minuti a fuoco lento. Filtrate il decotto e lasciate raffreddare. Non resta altro che spruzzare direttamente sulla pianta.

L’agricoltura biologica non scende a compromessi e spesso ci aiuta anche a risparmiare, la natura ci fornisce tutto ciò che serve per aiutarla a crescere sana e forte.